0958 997230     info@spedireadesso.com

  • Sei qui:   
  • Blog
  • Lo sapevi che...
  • Chameleon: la stampante per etichette che cambiano colore al cambio di stato
  Categoria: Lo sapevi che...  

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
etichette chameleon qaplà l

Pensavate di averle viste tutte? E invece vi sbagliavate! L’era della tecnologia e dell’innovazione stupisce ancora con una geniale novità nel settore delle spedizioni: le etichette “camaleontiche” che cambiano colore in base allo stato di spedizione.
Si, avete capito bene!

Non si tratta di fantascienza ma di un reale e avvincente progetto ideato da Splash,  la start up che ha brevettato e produce Chameleon.


Indice dei contenuti[nascondi]
E’ recentissimo il lancio sul mercato della stampante Chameleon, per il momento al prezzo di lancio di circa 420,00 euro. Anche per le lettere di vettura è dunque arrivato il momento di un restyling e non solo di tipo estetico ma, e soprattutto, di tipo funzionale. Già, perché il “cambio” di colore permetterà al corriere e a tutti gli interessati della spedizione di controllare in modo immediato e più sicuro lo stato di spedizione.

Chameleon: istruzioni per l’uso

Ma di cosa stiamo parlando nello specifico? Com’è possibile che un’etichetta cambi colore in base allo stato di spedizione? Ve lo spieghiamo adesso.
La stampante Chameleon è una stampante implementata con un sistema in grado di sviluppare etichette dotate di una membrana che varia colore al cambiare dello stato di spedizione grazie al supporto di un microconnettore Gps che trasmetterà gli aggiornamenti in tempo reale sulla spedizione ogni volta che l’etichetta verrà scansionata. Al momento della stampa dell’etichetta è quindi la stampante stessa che imprime questa sottilissima foglia polimerica dotata di Gps in grado di modificare il colore. I colori al momento disponibili sono i seguenti:

  • Viola, indica la partenza della spedizione
  • Azzurro, indica che la spedizione compie un transito regolare
  • Verde scuro, indica l’imminente consegna
  • Arancione, indica un tentativo di consegna non andato a buon fine
  •  Giallo ocra, indica un ritardo
  •  Rosso, indica un problema
  •  Verde acceso, indica la consegna


Per chi non lo sapesse, ogni normale etichetta di spedizione è dotata di un codice a barre identificativo la cui funzione è quella di permettere ai corrieri espressi di registrare e trasmettere gli aggiornamenti sul tragitto della spedizione. Ciò avviene ogni volta che la spedizione passa da una filiale all’altra, dal ritiro fino alla consegna, attraverso la scansione del codice a barre mediante un apposito macchinario. Il cliente, d’altro canto, potrà verificare l’avanzamento della spedizione inserendo il tracking number in un apposito sistema di ricerca spedizione.
Ma allora, vi chiederete, in che modo potrà essere utile quest’innovazione “colorata” dal momento in cui esiste già un sistema di monitoraggio delle spedizioni che ne fornisce le informazioni?
L’etichetta 2.0 sarà utile per tanti motivi. Innanzitutto il cambio colore dell’etichetta avviene in tempo reale, quindi le informazioni sono istantanee, mentre il vecchio sistema di monitoraggio potrebbe richiedere qualche ora prima che l’aggiornamento di stato venga trasmesso al server e sia visibile dal sistema di monitoraggio. In secondo luogo tale fenomeno permette al corriere di organizzare al meglio il proprio lavoro e ottimizzare i tempi.  L’informazione visiva dello stato di spedizione gli farà conoscere la “storia” della spedizione già a primo impatto. In questo modo, già solo aprendo il furgone, saprà rapidamente quanti e quali colli sono da consegnare, quali presentano un problema e, in quest’ultimo casi, gli permetterà di interenire tempestivamente per sollecitare una consegna o, magari, reindirizzare la spedizione verso un'altra destinazione, senza perdere tempo con la ricerca manuale tramite il palmare.

 
Etichette innovative, funzionali e green

In più, a dispetto di quanto si possa immaginare, le etichette camaleontiche sono a impatto ambientale zero, poiché la membrana che cambia colore è realizzata con colla di merluzzo, materiale di scarto nella lavorazione del pesce e assolutamente biodegradabile. Una soluzione innovativa utile che proviene da un’attenta opera di riciclo e che si biodegrada facilmente. Elementi assolutamente da non trascurare di questi tempi.

Altre informazioni e dettagli della stampante Chameleon sul Blog di Qaplà

 

SpedireAdesso s.r.l.s

certificato SSL spedireadesso

certificato AICEL sonosicuro negozio 2218

logo FEDESPEDI