0958 997230     info@spedireadesso.com

- Categoria: Anno 2016 -
brexit

Brexit. Da qualche tempo ormai non si sente parlare d’altro: televisione, stampa, internet, radio, ovunque si parla dell’“imprevedibile” decisione che gli abitanti dell’isola di Sua Maestà dovranno prendere  il prossimo 23 Giugno attraverso un Referendum  popolare: l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Decisione imprevedibile, come l’hanno definita in molti, che forse così imprevedibile poi non è.

Il Patto dei 28 non ha mai convinto del tutto gli inglesi

I britannici non sono mai stati pienamente entusiasti dell’Alleanza di Bruxelles, né hanno mai manifestato il pieno consenso. A dimostrarlo proprio la scelta di rimanere al di fuori del regime “Euro”.  

E così, in questo marasma di emozioni e pareri controversi, tra preoccupazione da una parte e sollievo dall’altra, la parola Brexit si è insinuata con presunzione nel vocabolario mondiale col procinto di essere ricordata nella storia come sinonimo di sconvolgimento delle sorti economiche, politiche e culturali europee, e non solo.

 

Brexit: Pro o Contro?

Il futuro del Regno Unito è quindi messo nelle mani dei suoi cittadini, che il 23 giugno del 2016 decideranno le sorti del Paese le quali, già dalle prime statistiche, risultano molto confuse. Se tra i cittadini si respira un’aria di consenso, lo stesso non si può dire del Governo inglese, all’interno del quale perfino il Primo Ministro è accusato di mancanza di presa di posizione.
L’appartenenza al gruppo dei “28” ha garantito alla Gran Bretagna la possibilità di avere un ruolo decisivo sulle decisioni economiche e geopolitiche di carattere continentale e intercontinentale. La possibile uscita del Regno Unito dall'UE genererebbe un rimescolamento delle sorti economiche e politiche occidentali. Cosa succederà ai mercati mondiali? Questa è la domanda che rimbomba nelle teste dei più grandi economisti.

 Regno Unito, la meta dei sognatori in cerca di un futuro migliore

Altro tasto dolente del fenomeno Brexit è quello riguardante le future condizioni degli stranieri ormai ben piantati nel territorio britannico.
La Gran Bretagna riveste il caratteristico ruolo di contenitore di civiltà dato che, da sempre e soprattutto nell’ultimo ventennio, il regno di Elisabetta II ha costituito un punto fermo per moltissimi migranti che hanno trovato in esso un porto sicuro su cui approdare e dare inizio alla costruzione di un futuro migliore.
Tra questi, una percentuale considerevole (mezzo milione) è costituita proprio dagli italiani. Studenti, giovani laureati, imprenditori, lavoratori che hanno intrapreso un nuovo percorso di vita ricominciando proprio da lì. Cosa ne sarà di loro? Cosa succederà se il Regno Unito si distaccherà dall’Unione Europea?
Attraverso il lavoro di spedizioniere, SpedireAdesso.com ha avuto per molti anni l’onore di aiutare gran parte di questi italiani ad organizzare e rendere più semplice il trasloco e la nuova vita all’interno del territorio inglese. Per anni li abbiamo sostenuti nei momenti più difficili, consegnandogli pacchi che, prima di ogni altra cosa, contenevano amore e affetto da parte dei propri cari, quei due elementi necessari, ancor più degli oggetti spediti, per non scoraggiarsi e andare avanti con i nuovi progetti, nonostante la lontananza dalla famiglia. E ancora adesso siamo qui a supportarli insieme alle famiglie preoccupate che i sogni dei loro cari possano cadere a pezzi da un momento all’altro a causa di una decisione azzardata.

Brexit: Italiani nel Regno Unito a rischio?

Se il Regno Unito dovesse uscire dall’UE cambierebbe tutto. Oppure no. Forse le cose andrebbero meglio, forse peggiorerebbero. Sono troppi gli interrogativi che assillano le menti degli italiani del Regno Unito, talvolta al punto da generare preoccupazioni tali da indurli a riorganizzare gli impegni e cancellare il ritorno in patria previsto durante queste vacanze estive per paura che possa esserci la possibilità di non rientrare più. Si, siete in tantissimi ad essere preoccupati, e di certo nessuno può biasimarvi.
Noi non possiamo fare altro che prevedere le possibili ripercussioni di un’eventuale uscita dall’Unione Europea della Gran Bretagna, ma di certo sarà solamente dopo il referendum che si saprà con certezza cosa succederà. Sicuramente la vita dei nostri connazionali lì diventerebbe più complicata. Nuove leggi, nuove regolamentazioni. Ma chi lo dice che cambierà tutto in negativo?
Se una parte di italiani è in apprensione per la possibile uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, c’è invece chi è ottimista e speranzoso che il distacco dall’UE porterà un futuro ancora più roseo.
Noi ci auguriamo che, qualunque sia la decisione  che prenderanno gli inglesi, la loro scelta non si ripercuota su tutti gli altri stati europei e, soprattutto, sui nostri cari italiani che hanno investito denaro, ma soprattutto sogni e speranze in quella terra che è diventata la loro casa.
L’unica certezza che possiamo darvi è che, comunque vada, SpedireAdesso.com sarà sempre a vostra disposizione per aiutarvi ad accorciare le distanze con l’Italia e garantirvi servizi per spedire in Inghilterra oppure spedire dall’Inghilterra all’Italia sicuri, veloci e convenienti.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
SpedireAdesso s.r.l.s

certificato-SSL-spedireadesso