0958 997230     info@spedireadesso.com

  Categoria: Notizie flash  

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
spedireadesso in smart working l

Se c’è un termine con il quale in questi mesi abbiamo imparato a convivere, oltre a Coronavirus, quello è certamente Smart working. Esiste già da tempo, eppure fino a marzo 2020 molti non ne conoscevano nemmeno il significato. Oggi anche noi di SpedireAdesso.com ci troviamo #distantimauniti, lavorando in modalità smart working per salvaguardare la nostra salute e quella dei nostri cari, ma anche per continuare ad offrire a tutti i nostri clienti i nostri servizi di spedizione online.

Cos'è lo smart working

Indice dei contenutinascondi
Lo smart working – in italiano lavoro agile – si riferisce ad una modalità di organizzazione flessibile del lavoro, che esclude vincoli di orario e luogo senza rinunciare ai diritti, compresi quelli retributivi, previsti dalla legge riguardante il contratto collettivo, prefissando gli obiettivi lavorativi per fasi e/o cicli mediante un accordo stabilito tra il dipendente e il datore di lavoro. Lo scopo principale dello smart working consiste nel favorire maggiori benefici all’azienda, la quale otterrà prestazioni e risultati migliori attraverso una maggiore produttività del lavoratore dovuta ad una migliore conciliazione tra vita lavorativa e vita personale. Il lavoro può essere svolto in ufficio, ma senza avere una postazione fissa, oppure al bar, a casa, o in qualunque altra sede esterna, quando si vuole purché venga rispettata la durata completa dell’orario lavorativo giornaliero o settimanale pattuito tra le parti. L’azienda si occuperà inoltre di fornire al dipendente tutta la strumentazione necessaria per poter assolvere alle sue mansioni.
La normativa in materia di smart working, già stabilita con la Legge 81/2017 sul lavoro agile, è stata ripresa nel DPCM del 1° marzo 2020 emanato dal Governo italiano al fine di mettere in atto ogni misura necessaria per contenere la diffusione del Coronavirus. Secondo il primo decreto, e quelli successivi, il Governo raccomanda a tutte le aziende la massima applicazione della modalità smart working ovunque sia possibile in modo da contenere l’emergenza epidemiologica.

Come si è organizzato SpedireAdesso.com in modalità lavoro agile



Durante la quarantena lo smart working è diventato per gran parte dei lavoratori italiani un dovere da mettere in pratica e un’opportunità per allontanare il rischio di perdere il proprio posto di lavoro in un periodo in cui, dovendo rimanere a casa per ovvie ragioni, le possibilità aumentano. Il lavoro agile è inoltre uno strumento eccellente per consentire a tutti gli italiani di usufruire di servizi e/o prodotti necessari anche durante la quarantena.

Quest’ultimo punto ha rappresentato per noi di SpedireAdesso.com il mantra da seguire fin dall’inizio dell’emergenza: continuare ad essere disponibili per i nostri clienti affinché possano continuare ad usufruire dei nostri servizi per spedire pacchi online sempre in modo sicuro, veloce e conveniente!


Ancor prima che lo Stato parlasse di emergenza sanitaria nazionale, il nostro Ceo e Founder Salvatore Christian Parlacino ha preventivamente fornito al team dispositivi di protezione tra cui mascherine e gel disinfettante, organizzato riunioni informative in merito alla possibilità di passaggio alla modalità di lavoro agile premurandosi, inoltre, di reperire per tempo tutta l’attrezzatura necessaria (computer, monitor, stampanti, strumenti per gli operatori del call center e materiale da cancelleria) per l’installazione di postazioni lavorative ai domicili dei dipendenti.


SpedireAdesso si è insomma preparata in anticipo a ciò che poco dopo, sarebbe diventato reale. Seguendo le indicazioni del Presidente del Consiglio italiano, infatti, dal 4 marzo 2020 il team di SpedireAdesso ha cominciato la sua esperienza di lavoro agile.


I nostri operatori hanno risposto con successo al cambiamento organizzativo del lavoro continuando a svolgere da casa le proprie mansioni in modo professionale. Abituati al lavoro di gruppo ed alla socializzazione, tuttavia, si è presto trovato impreparato di fronte al senso di isolamento che questo ha implicato. Per fortuna, il nostro Ceo ancora una volta ha trovato un modo per gestire al meglio la squadra mediante la programmazione quotidiana di meeting lavorativi virtuali alternati a momenti di socializzazione, avvalendosi di web app per la comunicazione aziendale come whatsapp, skype e Microsoft teams.


Oggi continuiamo a lavorare da casa cercando di resistere alla voglia di ritornare a lavorare uno a fianco dell’altro, senza abbassare la guardia nella speranza che presto si possa tornare alla normalità.

Ci auguriamo inoltre che la nostra esperienza possa essere da esempio e incoraggiare tutti coloro i quali si trovano a lavorare da casa: tenete duro, #insiemecelafaremo !

SpedireAdesso s.r.l.s

certificato SSL spedireadesso

certificato AICEL sonosicuro negozio 2218

logo FEDESPEDI