0958 997230     info@spedireadesso.com

  • Sei qui:   
  • Blog
  • Comunicati
  • Coronavirus: si può spedire rispettando le direttive del Governo
  Categoria: Comunicati  

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
coronavirus spedizioni L

A causa del Coronavirus l’intera Italia oggi 10 Marzo 2020 si sveglia messa a stretto controllo, ma si possono ancora spedire pacchi, buste e pallet soprattutto affidandosi ad uno spedizioniere internazionale online che non richiede la necessità di recarsi in luoghi d’assembramento, pertanto non implica la violazione delle direttive emanate dal Governo.


Indice dei contenuti[nascondi]
Secondo il Dpcm emanato dal Presidente del Consiglio Conte ieri sera in diretta televisiva, è stato fissato il divieto assoluto di assembramento per ogni Regione, città, borgo e paesino d’Italia.
Non più solo Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, quindi, ma tutto l’intero territorio nazionale dovrà imprescindibilmente rispettare le regole della quarantena per cercare di contenere il più possibile la diffusione del virus Covid-19.

Saranno possibili soltanto spostamenti strettamente necessari per motivi di salute e lavoro (laddove non sia possibile applicare lo smart working o dove la propria mansione rientra all’interno di un sistema di attività di primaria importanza) e, in ogni caso, solo previa autocertificazione. Il divieto d’assembramento include la chiusura delle scuole, delle università, delle chiese e di tutti i centri ricreativi pubblici, inclusi cinema, discoteche, ecc.
Potranno restare aperti soltanto centri utili per l’acquisto di beni di prima necessità, come farmacie e alimentari. Bar e centri commerciali solo entro certi limiti di orario, tutto solo a patto che i proprietari facciano rispettare in modo preciso le regole: si entra pochi per volta, a seconda dello spazio a disposizione, e si mantiene la distanza di sicurezza tra una persona e l’altra evitando contatti dirette, strette di mano, baci e abbracci.


coronavirus vademecum


Coronavirus: operatività di SpedireAdesso.com

Insomma, una situazione difficile, quella che sta vivendo il nostro Paese, della quale non è più possibile prevedere come e quando tutto volgerà al termine ma che, al contempo, è possibile vivere cercando di limitare al minimo le conseguenze semplicemente rispettando le regole del Governo (che coincidono con quelle del buonsenso).
Questo è quello che anche SpedireAdesso.com si sta impegnando a fare nel migliore dei modi.

Come lo stesso Ceo Salvatore Christian Parlacino ha dichiarato: “ci eravamo preparati già da tempo a mettere in pratica delle soluzioni di Smart working, svolgendo diverse riunioni straordinarie per prepararci al meglio in vista di possibili complicazioni della situazione nazionale, e così abbiamo fatto senza esitare appena avuta la conferma della firma del nuovo dpcm. Ad oggi siamo arrivati pronti attuando delle manovre di gestione in smart working del nostro operato, rispettando così le direttive del Governo in vigore da oggi, e garantendo un servizio sicuro e affidabile a tutti i nostri clienti . 
Il nostro staff pertanto lavorerà da casa, fino a nuove ordinanze. Ogni operatore di SpedireAdesso.com si coordinerà con gli altri della sua categoria per riuscire a svolgere il medesimo efficiente servizio di sempre.
Anche i corrieri espresso nostri partner ci comunicano che continueranno ad effettuare le spedizioni nel limite delle direttive eccezionali in vigore, limitando al minimo i possibili disagi dovuti alle misure di controllo e trasporto più rigidi su tutto il territorio italiano."


Linee guida per spedire ai tempi del Coronavirus

Come anticipato, in questa difficile situazione di emergenza il settore delle spedizioni non si è fermato, ma anzi, come anche espresso dalle pubblicazioni ufficiali qui riportate, sarà possibile continuare a spedire in Italia e nel resto d’Europa, semplicemente prestando maggiore attenzione all’intero processo di trasporto.
I partner logistici assicurano controlli più accurati, sanificazione delle filiali e dei colli pervenuti, per limitare al minimo ogni rischio di contagio degli operatori e trasmissione di virus ai clienti. In linea generale si può ancora affermare che spedire senza alcun rischio è possibile in quanto, si ricorda che il virus non resiste a lungo su superfici e oggetti, pertanto rispettando le norme igieniche non c’è da preoccuparsi.  


I consigli di SpedireAdesso.com, al fine di organizzare spedizioni in totale sicurezza sono quelle di gestire ritiro e consegna seguendo le regole di mantenimento della distanza e di igiene emanate dal Governo, quindi:

  • Utilizzare la mascherina se si è malati;
  • Mantenere la distanza con il corriere;
  • Maneggiare con i guanti i colli da spedire;
  • Disinfettare la merce in consegna prima di introdurla a casa.


Per qualunque tipo di chiarimento in merito potrete contare sul nostro supporto clienti attualmente operativo tramite live chat, email, telefono, whatsapp e social network.


****AGGIORNAMENTO 12/03/2020****

A seguito di comunicazioni ricevute dai nostri partner logistici segnaliamo il blocco di alcune filiali Tnt del Nord Italia:

  • Como
  • Zibido
  • Bergamo
  • Beinasco

Per maggiori info sulle vostre spedizioni e sui nostri servizi logistici vi invitiamo a contattare la nostra assistenza clienti.

SpedireAdesso s.r.l.s

certificato SSL spedireadesso

certificato AICEL sonosicuro negozio 2218

logo FEDESPEDI