0958 997230     info@spedireadesso.com

- Categoria: Anno 2015 -
big ben rischia il crollo

I nostri clienti ci conoscono bene e sanno che lo staff di SpedireAdesso.com è sensibile ed interessato ai temi di attualità, soprattutto se questi riguardano i luoghi in cui noi operiamo. Da qualche giorno è emersa una notizia piuttosto preoccupante che riguarda una delle maggiori attrazioni turistiche nonché patrimonio inestimabile della cultura europea. Ebbene si, avrete capito di cosa stiamo parlando: il Big Ben, storico monumento simbolo della cultura londinese, è in gravi condizioni strutturali e addirittura rischia il crollo. E’ così che il 18 ottobre le maggiori testate giornalistiche del mondo riportano la notizia.

 

Big Ben a rischio...e non solo

Secondo i dati emersi sembra che, a seguito di attenti controlli di manutenzione, l’orologio più importante del mondo risulti essere in condizioni molto gravi e necessiti di  un’opera di restauro che riguarderebbe principalmente il pendolo. Ma ad essere in pericolo è anche la struttura portante dell’Elisabeth Tower, la torre su cui l’orologio si erge. Il blocco campanario di 13,5 tonnellate ha gravato per lungo tempo sulla struttura della torre al punto da causare un’inclinazione preoccupante. Su di essa quindi i lavori di ristrutturazione sarebbero altrettanto necessari per non rischiare che, da un giorno all’altro, la torre crolli segnando definitivamente la scomparsa di uno dei simboli storici del Regno Unito.

 

Big-Ben-ristrutturazione

Costi e tempi ristrutturazione

La restaurazione del pendolo dovrebbe impiegare tempi assai lunghi che potrebbero impedire all’orologio di scandire il tempo per oltre 4 mesi. Ad allarmare ancora di più cittadini e turisti sono i tempi per la ristrutturazione della Torre di Elisabetta, i quali potrebbero perdurare per oltre 3 anni. Mai come ora l’orologio rischia di rimanere inattivo per un tempo tanto eccessivo. Oltre ai brevissimi periodi di fermo dovuti ai regolari lavori di manutenzione che vengono effettuati ogni 5 anni ed allo stop del 1976, il quale ebbe una durata complessiva di 26 giorni suddivisi in 9 mesi in cui fu sottoposto ad attività di riparazione, il Big Ben infatti non è mai stato fermo per un periodo così lungo. Pare sia proprio il caso di dire che dopo 150 anni di vita il Big Ben sembri accusare i primi colpi del tempo. Colpi che sembrano costare una fortuna al governo inglese. Secondo la Commissione Finanze di Londra le spese di manutenzione tecnica per il pendolo e ristrutturazione della torre costerebbero 40 milioni di sterline (circa 55 milioni di euro). La Camera dei Comuni si trova dunque in grande crisi perché tale spesa va ad aggiungersi ai costi di ristrutturazione del Westminster, già in condizioni allarmanti.

 

Pronostici e prospettive

Voci di popolo informano che il governo inglese si trovi in difficoltà e risulti indeciso sulle enormi spese da fare data la difficile situazione economica in cui si trova in quest’ultimo periodo. Per tali ragioni pare stia addirittura pensando di abbandonare uno dei palazzi più famosi del mondo ai russi o ai cinesi.
Certo è che la restaurazione e del Big Ben, dell’Elisabeth Tower e del palazzo di Westmister arrecherebbe non pochi problemi, sia economici che logistici. Nell’attesa della restaurazione del palazzo, infatti, l’intero parlamento dovrebbe trovare una nuova sistemazione.
Noi ci auguriamo che si riesca a trovare una soluzione migliore dei suddetti pronostici perché la vendita di tali monumenti storici toglierebbe all’Inghilterra, e a tutta l’Europa, un patrimonio di inestimabile valore.
Ciò che sappiamo con certezza è che i nostri servizi di spedizione verso Londra continueranno ad essere attivi anche se e quando il Big Ben si fermerà. Se dovete attendere il corriere per far ritirare o consegnare un pacco però, vi raccomandiamo di non fare riferimento a quell’orologio: potrebbe indicarvi l’orario scorretto! ;)


Buona spedizione!

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
SpedireAdesso s.r.l.s

certificato-SSL-spedireadesso